Il progetto Nautis rappresenta il punto di incontro fra tre musicisti di diversa estrazione e
provenienza geografica, ciascuno dei quali porta in dote il proprio personale bagaglio di
esperienze, abbracciando quelle degli altri in un viaggio senza barriere stilistiche: maqam
arabi, armonie mittleuropee, sonorità nordiche, contrappunti in stile polifonico, elementi di
improvvisazione jazzistica, tutto trova fusione ed equilibrio in un imprecisato luogo
itinerante fra Europa e Medio Oriente.
Ne deriva un impianto musicale dal grande impatto emotivo, dal livello di interplay
costantemente alto nonché dal comprovato effetto scenico, dovuto anche
all’accostamento reciproco fra strumenti di estrazione così apparentemente diversa fra
loro: oud, violino e pianoforte.
it_ITIT
en_GBEN it_ITIT